Home » Gare » CRITERIUM PALZOLA 2014 - 2015 » VILLAREGIA 12/10/2014

VILLAREGIA 12/10/2014

A VILLAREGGIA ...BUONA LA PRIMA

A VILLAREGGIA ...BUONA LA PRIMA - MASTERCROSSMTB

A VILLAREGGIA ...BUONA LA PRIMA

 

I colori, le emozioni e le vibrazioni per la premiazione di Orago che ha salutato la Mountain-Bike, riecheggia ancora nelle menti di chiunque vi abbia partecipato, da protagonista o da semplice spettatore. Il ricordo però è già consegnato alla memoria  e mentre gli attori principali della mountain-bike lentamente smaltiscono la sbornia di applausi, molti altri scalpitano per  confrontarsi nella disciplina più umile , povera e maledettamente vera  quale è il ciclocross del nostro movimento Acsi che manda in scena la prima prova del Master Palzola nella bellissima Villareggia,  feudo di quel “carrarmato” che risponde al nome di Gianni Riconda, moto-perpetuo e umilissimo uomo di sport che ha predisposto un bel percorso di 2,7 Km aggredito dai centosedici   amatori che ci autorizzano a dire : buona la prima. Sul fronte gara sono state molte le indicazioni di rilievo, come la super gara dell’inarrestabile  Gentleman Eugenio Cossetto, autore di una prova  superlativa corsa in solitaria dal primo all’ultimo metro  ma, a parte il fenomenale Cossetto,  buone indicazioni vengono da  Giancarlo Pagani e Marco Locatelli . Lucio Pirozzini, neo Super “B”, 62 anni e un palmarès da paura,  ha dominato   da par suo schiaffeggiando la categoria dalla quale si salvano solo Gianni Roncon e Mario Cerri ma onestamente non riusciamo ad individuare qualcuno che possa sbarrargli la strada. La netta e inebriante vittoria nella categoria Super “A”  è una magia firmata Claudio Biella. Il suo nome stampato in cima alla classifica parla chiaro ed è di tutto rispetto, basta scorrere i come degli arrivati alle sue spalle: Aldo Allegranza, Domenico Grande  e Licio Gelli, scusate se è poco e se pensiamo che ha iniziato a correre solo tre anni fa, possiamo dire che è sulla buona strada. Ma nella bacheca del Velo Club Valsesia trova spazio anche l’alloro della donna di cuori “A” Silvia Bertocco, una vittoria dal gusto inebriante che arriva facendo ricorso al carattere, alla grinta e al cuore e che è applaudita anche dalla battuta Elisa Remuzzi. Non sbaglia un colpo Super Simo Etossi, padrona assoluta della categoria Donne ”B” che presto potrebbe essere infastidita da Silvia Barbero, oggi seconda e da Samantha Profumo , visibilmente disturbata dalle vicissitudini della vita che non sempre le è benigna. Sul fronte giovani, lo Junior  Manuel Ballini , motore potente e passione marcata, fa un tuffo nella  soddisfazione di aver compiuto una sorta d’impresa, una di quelle che colorano i sogni per aver dominato  dal primo minuto, alla maniera dei big, relegando al podio meno nobile Francesco Terribile e Marco Chiocchetti, stessa identica scena per il Veterano Emiliano “Samuray”Paiato, anche se il fortissimo Graziano Bonalda era sempre pericolosamente vicino. Buone le prove di Marco Galessio e il terribile Salva Giampà. Il Senior Marchino Colombo regala un’altra bella soddisfazione alla Ca’ di Ran di patron Bepp  Nizzola ma occhio a Francy  Barbazza che arriva poco dietro, la sua è una crescita costante puntellata da sacrifici e potrebbe diventare un simbolo del master, esattamente come il gioiellino  Kevin Bortoli, prima gara di ciclocross della sua giovanissima età ( è un debuttante) e già s’impone con autorità consumata davanti all’ex tricolore Alby Barengo. Sul fronte Primavera , un Simone Ballini semplicemente strepitoso mette la firma sulla gara di Villareggia e si regala un’altra giornata speciale davanti  agli educatissimi Nicolò Tumiati e Jacopo Barbotti. A bocce ferme, il giovane assessore allo sport Stefano Giuanuzzi  ci affida questo messaggio:” ringrazio non solo le società e i singoli atleti che sono accorsi a questa bellissima gara nella nostra Villareggia,  ma ringrazio soprattutto le famiglie, che con spirito di sacrificio ed entusiasmo sostengono la pratica dello sport accompagnando  i loro figli sui campi di gara in questa vostra umilissima disciplina francescana, povera ma ricca di valori”. Incassiamo i ringraziamenti e invitiamo l’amministrazione comunale guidata dallo sportivissimo Sindaco Fabrizio Salono a starci ancora vicini nonostante i tempi critici che stiamo vivendo.

 

Carmine Catizzone