Home » Non solo master » I NOSTRI RAGAZZI ... » SI LAVORA SODO PER IL CAMPIONATO ITALIANO

SI LAVORA SODO PER IL CAMPIONATO ITALIANO

SI LAVORA SODO PER IL CAMPIONATO ITALIANO


Oggi a Borgo D’Ale c’erano  diciassette gradi ma nel cuore di Massimo Valsesia , Gianni Riconda , Gregorio Sottocorna e il sottoscritto almeno il doppio. Lo avevamo detto e lo abbiamo fatto, ci siamo trovati per aiutare quel moto perpetuo  di Giannino “caterpillar” Riconda , al quale ha fatto molto piacere sentire a nostra vicinanza per un evento che non puoi  ... cannare, anzi, DEVI assolutamente esaltare con una gara che venga ricordata in tutti i suoi aspetti.  Abbiamo innanzi tutto esaminato la bella e professionale relazione di  Antenore Scarpetta  che molto accoratamente ci ha fatto notare, documentandole, che alcune migliorie erano indispensabili. Ne abbiamo discusso con “Caterpillar”, il quale s’è reso subito disponibile e con fare costruttivo ci siamo adoperati a fare le seguenti migliorie:

1° Partenze. Nel campo alla sinistra del traguardo, abbiamo creato una  … superstrada larga 6 mt dove creeremo i box di partenza. Si percorreranno circa 200 mt su questa larga corsia che poi si raccorderà con la .. vecchia partenza. Questo per evitare che ci viene chiamato in fondo alle griglie ( mi viene in mente Davide Bertoni che per ben 5 volte è stato chiamato in ultima fila)  abbia la possibilità di recuperare subito posizioni senza essere frenato da strozzature, dove recuperare diventerebbe davvero problematico.

2° Salita con tratto a piedi. Questa salita che tutti facevano a piedi, è rimasta, nonostante le giornate di sole di questi giorni, una trappola da sabbie mobili. Si sprofonda nel fango  per 20 cm,  le scarpe s’inzuppano all’inverosimile e le bici , per chi le fa scorrere sul terreno, raccolgono una quantità industriale di fango che s’alloggia sulle  forcelle all’altezza dei freni. Abbiamo fatto la seguente modifica: anziché salire a piedi su questa salita, la .. fiancheggiamo passando alla sua six, e saliamo dalla parte opposta in bicicletta perché il terreno, dal lato opposto, è un manto erboso che Gianni ha rasato con il tritatutto e .. pettinato a festa.

3° Seconda salita. La seconda salita, quella per intenderci che si fa dopo il tratto a piedi e che il buon Antenore, giustamente  ci  fa notare, vanifica ogni potenziale attacco perché interrotta da un tornantino artificiale. E’ stata migliorata, proprio togliendo il tornantino  , così facendo chi ha gamba può sprigionare i propri  cavalli.

4° Corsia  parcheggi campo gara. Abbiamo notato che i supporter , i meccanici , le mogli ecc. per andare in zona d’arrivo dal parcheggio , doveva necessariamente attraversare le corsie della gara. Bene. Abbiamo creato una corsia di circa 1,5 mt che parte dalla sbarra del  parcheggio e arriva al traguardo, costeggiando tutta la cinta alla sinistra del percorso, senza andare in conflitto con la corsa.

5° Lavaggio bici. Potenziato il lavaggio bici. Arriveranno altre due / tre botti con almeno 4/5 getti supplementari  per il lavaggio bici in corsa. Per il lavaggio finale delle bici ci si può affidare ai lavaggi della cava posta in zona parcheggio.

6° Docce. Abbiamo chiesto se era possibile lavarsi con delle docce calde. Domanda .. stupida , visto che non siamo in un centro sportivo ma, la risposta è stata esaltante:” Creeremo un piccolo servizio navetta e i corridori potranno usufruire delle docce calde poste a due Km nella struttura comunale concessa  dal 1° cittadino in persona.

7° Ristori. Due. Uno in zona traguardo  con un bel Palzola – party  e uno  nel salone delle premiazioni.

8° Pacco gara. Il pacco gara non è un … pacco! Ecco cosa contiene: un cestino di kiwi, un kl di riso, due bottigliette di integratori e due dessert.

Come vedete, i suggerimenti e i consigli costruttivi, non solo vengono presi un considerazione ma potendo , s’interviene cercando di dare il meglio. Ci sia consentito di ringraziare anticipatamente Gianni Riconda per tutto l’impegno, la passione e il grandioso lavoro che con gli amici del fuoristrada sta portando a compimento nel miglior modo possibile. Ora speriamo nella buona sorte meteriologica e nella partecipazione di chi sa apprezzare l’arte del ciclocross che , sarà anche francescana e quindi povera, ma è ricchissima di condivisione, d’amicizia e costruttiva colaborazione.

 

Carcati

 

 

FINALE COPPA PIEMONTE E PROV. DI TORINO MTB

FINALE COPPA PIEMONTE E PROV. DI TORINO MTB - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

CICLOCROSS A FOSSONA

CICLOCROSS A FOSSONA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

MASSIMO VALSESIA ... RE ANCHE NEL VENETO

MASSIMO VALSESIA ... RE ANCHE NEL VENETO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

CANDIANA CHIUDE LE GARE SU STRADA

CANDIANA CHIUDE LE GARE SU STRADA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

PREMIAZIONI FINALI TROFEO DEL PIOVESE .

PREMIAZIONI FINALI TROFEO DEL PIOVESE . - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

MEMORIAL VILMA E LUIGI DONDI A MASSERANO

MEMORIAL VILMA  E LUIGI DONDI A MASSERANO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI C.N.

CAMPIONATO SOCIALE PEDALE CARMAGNOLESE

CAMPIONATO SOCIALE PEDALE CARMAGNOLESE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI