Home » Non solo master » LIVIO FORNASIERO » S. EUFEMIA DI BORGORICCO CON 330 AMATORI

S. EUFEMIA DI BORGORICCO CON 330 AMATORI

S. EUFEMIA DI BORGORICCO CON 330 AMATORI - MASTERCROSSMTB

  Ben 330 partecipanti al Campionato d’Inverno,

         a S.Eufemia di Borgoricco, nel padovano   

Borgoricco (Pd). S.Eufemia di Borgoricco ha alzato il sipario sulle corse su strada, con la regia organizzativa dell’Asd S.Eufemia diretto da Roberto Vecchiato, dando così vita al Campionato d’Inverno, che ha visto una partecipazione massiccia di atleti provenienti da varie parte dell’Alta Italia.Una bellissima giornata di sole ha fatto da cornice a questo evento ciclistico dove si sono misurati ben 330 atleti provenienti da tutto il Triveneto. La concomitanza di altre due gare non ha rovinato una bellissima giornata di ciclismo amatoriale, magistralmente condotta dallo staff dell’Asd S.Eufemia e  capitanato dai Direttori di gara Attilio Lamon e Tiziano Guin. Il via alle ore 11 con le categorie Supergentleman A e B più le Donne, queste ultime si sono presentate al via di questa gara in una decina, cosa che di solito, si vede solo ai campionati di categoria. Questi 72 concorrenti davano subito fuoco alle polveri e si buttavano a testa bassa lungo i 3200 metri del percorso completamente pianeggiante e scorrevolissimo. Dopo alcuni giri di batti e ribatti, prendeva corpo una fuga di 5 Supergentleman A,  che giro dopo giro guadagnava il traguardo. Vincitore assoluto risultava Riccardo Tarlao dell'Asd De Luca che regolava nell'ordine: Carlesso, Magosso, Camon e Vanzella. Il gruppo arrivava dopo una trentina di secondi e la vittoria per i Supergentleman B andava  al "panettiere volante", Adriano Zerbinato su Lazzaretto, Giusti, Rava e Segato.Per la categoria Donne, vincitrice risultava Anna Farina, che regolava Alessia Bortoli e Cristina Boldrini. Era poi la volta dei Gentleman che si presentavano al via in una sessantina. Tutti i migliori alla partenza,  a cominciare da Verza, Casotto, Lorenzin, Zanetti, Rocco e Busatto. Anche qui, per quasi metà gara il gruppo non riusciva a rompersi, media elevata e vento laterale, rendeva dura la gara. Solo a 5 giri dal termine, un gruppetto di 5 atleti, riusciva ad avvantaggiarsi e chilometro dopo chilometro, a raggiungere il traguardo. Lorenzin Ruggero era il più lesto e copn un velocissimo rush finale regolava nell'ordine Rizzello, Semenzato, Dal Corso e Busatto. Il gruppo a 30 secondi, veniva battuto da un deluso Giancarlo Casotto. Subito dopo si mettevano ai nastri di partenza la categoria dei veterani, molto numerosa e combattiva, dove un quintetto di alto rango, prendeva il largo dopo metà gara. Naturalmente scontata la presenza nella fuga, del Campione Italiano ed Europeo, Gianmarco Agostani, che con il compagno di squadra Giuseppe Chiarolla ed il duo della Zerotino composto da Alberto Causin e Federico Costa, con Alessandro Zonta a fare da quinto incomodo. Potevano già disporre di un buon vantaggio sul gruppo. Volata reale, quindi, che vedeva Agostini regolare nell'ordine Causin, Chiarolla, Costa e Zonta. Il gruppo a trenta secondi veniva regolato da  Alberto Trolese. Ultima batteria in programma, quella dei  Cadetti, Junior e Senior . Quasi 130 i partenti con  alla partenza due Campioni del Mondo, due Campioni Europei ed un Campione Italiano di categoria. Anche in questa gara,  media elevata fin dai primi giri e solo dopo metà gara si concretizzava una fuga a 13 con la presenza di Ivan Ravaioli, Maurizuio Gava, Davide Beccaro, Elvis Martinazzo, Renato Sergio e Luca Pegoraro, il meglio del ciclismo amatoriale italiano ed europeo . La gara si concludeva con una volata imperiale di Ivan Ravaioli, che in maglia iridata metteva alle sue spalle nell'ordine: Martinelli e Beccaro, che si guadagnavano il secondo e terzo gradino del podio. La classifica di società veniva vinta dal Team Adige Vescovana di patron Vettorello Eugenio. Un plauso a tutto il team organizzativo dell'Asd S.Eufemia, sempre efficientissimo nell'organizzazione ed invidiato da tutto il mondo amatoriale per le capacità, la precisione e l'efficienza , dimostrata in questa ed in tutte le altre manifestazioni organizzate in questi 35 anni di attività. Prossimo appuntamento organizzativo, il 1. Luglio a Rustega, dove sarà organizzata una prova del Torneo delle Province di 1^ serie.

Arrivo cat. Cadetti-Junior: 1) Ivan Ravaioli (Eurovelo Cicli); 2) Andrea Martinelli (De Luca); 3) Davide Beccaro (Cicli Pozza); 4) Renato Sergio (Team Adige Vescovana); 5) Matteo Bruschi (Team Fondriest).

Senior: 1) Maurizio Gava (Eurovelo Cicli); 2) Alberto Tolomelli (Morelli); 3) Elvis Martinazzo (Cima Siai); 4) Luca Romano (GF Pinarello); 5) Alberto Casagrande (Eurovelo Cicli).

Veterani: 1) Gianmarco Agostini (Team Adige Vescovana); 2) Alberto Causin (Aliplast); 3) Giuseppe Chiarolla (Team Adige Vescovana); 4) Federico Costa (Aliplast); 5) Alessandro Zonta (Cicli Bassan).

Gentlemen: 1) Ruggero Lorenzin (Fiordifrutta); 2) Piero Rizzello (Team Adige Vescovana); 3) Moreno Semenzato (Team Lenox); 4) Roberto Dal Corso (Alpilatte); 5) Alberto Buratto (Team Adige Vescovana).

Super A: 1) Riccardo Tarlao (De Luca); 2) Renzo Carlesso (Team Bertoldo);

3) Franco Magosso (idem); 4) Sergio Camon (Cicli De Franceschi); 5) Giuseppe Vanzella (GF Pinarello).

Super B: 1) Adriano Zerbinato (Tre-Bi Elisa); 2) Ottorino Lazzaretto (Mobiltre);

3) Enrico Giusti (Vc Pavan); 4) Flavio Rava (idem); 5) Mosè Segato (Tre-Bi Elisa).

Donne: 1) Anna Farina (Avesani); 2) Alessia (Bortoli (Bicisport); 3) Cristina Boldrini (Planet Bike); 4) Nuria Maccioni (Uc Romano); 5) Evelin Baseggio (Iperlando).

 

                                          Livio Fornasiero