Home » Non solo master » L'ANGOLO DEL POETA » POESIA SOTTO LE STELLE

POESIA SOTTO LE STELLE

POESIA SOTTO LE STELLE

 

 

 

No, non disturbatevi, mi metterò in disparte

Signori mi presento, io sono l'arte

 

Son l’arte della fatica, del fango e del sudore

Sono l’arte dei valorosi che gareggian con ardore

 

 

Son l’arte della gente semplice, povera ma bella

Che ti guarda dritto negli occhi, quando con te favella

 

Gente che si da battaglia, ve lo dico per davvero,

che cavalca senza paura un singolar destriero

  

 

Nemici finché dura il tempo di una gara,

amici senza rancori che la vittoria non separa

 

Questo ero e sarò per sempre, ma da oggi son di più grazie a voi  fedeli seguaci e grazie soprattutto a questo gruppo di inguaribili Rapaci

 

Le stelle dell’estate sono diventate il mio scenario,

il caldo e le zanzare mi fanno da sipario

 

A me che son povera avete donato la nobilità,

da quando voi dal cuore d’oro gareggiate per solidarietà.

 

Vi ringrazio infinitamente e a voi mi inchino,

continuate su questa strada modificate il destino

  

 

Di chi senza di voi non sarebbe che una goccia nel mare,

ma con il Vostro aiuto avrà voce per cantare

  

 

Grazie crossisti, siete un gruppo assai speciale,

io mi ritiro e ci si vede poco prima… di Natale.

 

 

SILVIA BERTOCCO