Home » Non solo master » LE CRONACHE DI VALERIO ZULIANI » NATALI E GRAPPEJA DOMINANO A SOMMARIVA DEL BOSCO

NATALI E GRAPPEJA DOMINANO A SOMMARIVA DEL BOSCO

NATALI E GRAPPEJA DOMINANO A SOMMARIVA DEL BOSCO - MASTERCROSSMTB

A SOMMARIVA BOSCO TORNA IL GIRO DELLE 2 PROVINCE

Vittorie di Andrea Natali e Massimo Grappeja

 

Sommariva del Bosco (Cn), 10 settembre 2017 – Una volta si chiamava “Coppa Righetti”. Ne abbiamo viste organizzare e corse, che io mi ricordi, fino a 16 edizioni. Ora è semplicemente diventata “Giro delle 2 Province”, il quinto, per la precisione. Ma il percorso è sempre lo stesso: si parte da Sommariva Bosco, si scende a Ceresole d’Alba, si arriva al bivio delle 2 province (adesso c’è una rotonda) e si torna a Sommariva, per un totale di 18 chilometri quasi completamente pianeggianti, se si esclude il rettilineo d’arrivo, 400 metri in leggera salita. L’organizzazione della manifestazione è a cura dell’ASD Berruti Arredamenti.

Il tempo è stato brutto anche ieri ma qui non è piovuto e le strade sono asciutte. Intorno, dicono che piove dappertutto, ma a vedere il cielo azzurro che c’è a Sommariva, non sembra vero.

Alle 9,30 tutto è pronto, i volontari a piedi sono dislocati nei punti salienti e il personale della Polizia Municipale ci offre una collaborazione senza confronti, che sicuramente allevierà i compiti delle scorte tecniche al servizio delle due corse che stanno per partire.

Si va dalla piazza della stazione ad andatura “accompagnata” fino in cima alla salita dov’è posto il traguardo. Qui è dato il via ai 71 “under 50”. Inizialmente si procede ad andatura moderata, poi la musica cambia e iniziano gli scatti per portare via una fuga.

Appostati sulla linea del traguardo, vediamo transitare, al primo passaggio, Chiappero e Sosnovschenko, con 50 metri su Roberi, ma per il momento il gruppo è a soli 50 metri.

Al secondo passaggio c’è il Traguardo Volante a premio per i primi tre e chi non vuole lasciarselo scappare si porta davanti in anticipo, come Natali e Piva che transitano nell’ordine, seguiti, a 250 metri da Davide Carlini e dal gruppo, che sopraggiunge 10” dopo.

Nella terza tornata il plotone si ricompatta e lo vediamo transitare tirato da Barra, Rivero, Camalleri e Marchetta.

A metà dell’ultimo giro provano il colpo a sorpresa Stocchino e Chiappero. La loro azione dura qualche chilometro ma, all’ingresso in Sommariva sono ripresi. Allora parte Nervo che non guadagna moltissimo, 50, 60 metri, ma tiene bene il leggero margine di vantaggio. Lo vediamo ampiamente in testa ai 100 metri, ma dietro di lui la volata è lanciata. Nervo si vede già vincitore e forse si rilassa un po’. Stessa cosa non fanno gli inseguitori e, quando l’alfiere della Roero Speed Bike se ne accorge, è troppo tardi. Cerca di rilanciare la velocità ma i suoi avversari gli piombano addosso come saette. Il primo a passare è Andrea Natali. Nervo riesce ancora a fare secondo, precedendo di pochissimo Pacchiardo, mentre Sosnovschenko è una bici indietro. Bene Bruno Dellerba che si classifica 5° assoluto e primo veterano, davanti a Riva, Testai e Lenza. Poi ancora, Barra, Roberi, Marchetta, Sciandra, Michelon, Drovandi, Tavano e Zavattero. Media del vincitore: 42,910 km/h.

Subito dopo la prima partenza, parte anche la seconda, con 70 atleti sopra i 50 anni, ma tra essi ci sono anche 3 giovani donne.

Al primo passaggio, dopo un giro ad andatura abbastanza sostenuta, vediamo Bosticco che prova le sue cartucce allungando l’andatura. Dietro di lui ci sono Grappeja, Bonino e Ragazzini.

Per vedere cosa è successo in seguito dobbiamo aspettare il TV della 2ª tornata: è ancor Bosticco che passa primo, con Grappeja che cerca di raggiungerlo, seguito da Drago, ma il gruppo è vicinissimo. Dopo lo scollinamento, Grappeja insiste ancora e si riporta sul fuggitivo. Alle spalle dei due battistrada si forma un quartetto d’inseguitori, con Ragazzini, Fedrigo, Bonino e Olivero che, al suono della campana, transitano con soli 22” di distacco. Il plotone, trainato da Grasso, Morato, Ostorero, Salvatico, Alparone e Moracchiato, è a 1 minuto.

I due fuggitivi non saranno più ripresi. Li attendiamo sulla linea del traguardo per vedere chi passerà per primo. Lo sprint in salita è impostato da lontano da Grappeja. Bosticco tenta la rimonta ma, quando affianca l’avversario, si pianta e rimane lì. Il pubblico incita a gran voce: ”Massimo, Massimo, Massimo”, ma quale Massimo? Non si sa. Entrambi i contendenti hanno lo stesso nome di battesimo e così l’incitamento vale per tutti e due. Fatto sta che Grappeja non molla e taglia primo il traguardo, a 40,270 km/h di media. A 1’54” Ragazzini regola nell’ordine, Olivero, Bonino e Fedrigo (1° sgB). A 2’20”, Stefano Carbone precede Ostorero nello sprint che anticipa la volata del gruppo, vinta agilmente da Mantino, davanti a Alparone, Gaule, Firpo, Morato, Drago, Fausone (1° sgA), Dana, Batilde e Sarotto. Tra le donne, Shara Giuliano mette la sua ruota davanti a quella di Stefania Sensi e Roberta Valota.

Ritorniamo al Bar della Stazione, dove in breve tempo tutto è pronto per la consegna dei premi.

Ai due vincitori, Natali e Grappeja, oltre ai consueti cestini, sono consegnate le medaglie d’oro e due bei mazzi di fiori, offerti dalla fioraia di Racconigi, Carla Mustat. Nei pacchi di premiazione sono presenti prodotti offerti dalle Fattorie Osella, dalla Multipower di Andrea Testa e da Alessandro Picco, che ha fornito alimenti per animali, mentre Groppo, oltre ad essersi prestato a portare e guidare l’auto “Fine corsa Ciclistica”, ha distribuito prodotti tecnici da bici. Il signor Giovanni Berutti, organizzatore e responsabile della corsa, sempre presente in tutte le manifestazioni, ha voluto incrementare il bagaglio dei premi con delle apprezzate bottiglie di vino. Infine è doveroso ringraziare, oltre alla disponibilissima Polizia Municipale, tutti i volontari che si sono prestati a offrire il loro tempo per aiutarci a realizzare una manifestazione che era data per morta e che, anche con il loro aiuto, siamo riusciti a rendere viva, piacevole e divertente.

Prossimo appuntamento sabato 16 settembre a Pancalieri con il 6° Gran Premio Chialva Menta.

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando sul seguente collegamento web: https://photos.app.goo.gl/48ZVARxX6qzV4qWE2

 

 

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

CICLOTURISTICA CON DIEGO ROSA E JACOPO MOSCA

CICLOTURISTICA CON DIEGO ROSA E JACOPO MOSCA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

MAGICO TEMPE SFIDA ...L'IMPOSSIBILE

MAGICO TEMPE SFIDA ...L'IMPOSSIBILE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

WEEK.END IMPORTANTE PER I PADOVANI

WEEK.END IMPORTANTE PER I PADOVANI - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

Team Armistizio Zerolite in festa

Team Armistizio Zerolite in festa - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

RIUNIONE PROVINCIALE PD IL 27 C.M. A TORREGLIA

RIUNIONE PROVINCIALE  PD IL 27 C.M. A TORREGLIA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

MEMORIAL VILMA E LUIGI DONDI A MASSERANO

MEMORIAL VILMA  E LUIGI DONDI A MASSERANO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI C.N.

CAMPIONATO SOCIALE PEDALE CARMAGNOLESE

CAMPIONATO SOCIALE PEDALE CARMAGNOLESE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI