Home » MASTER CSAIN DI CICLOCROSS » MONCRIVELLO 11/1/2020

MONCRIVELLO 11/1/2020

MONCRIVELLO (Vc) SABATO 11 GENNAIO CAMPIONATO REGIONALE PIEMONTESE CX CSAIn

MONCRIVELLO (Vc) SABATO 11 GENNAIO CAMPIONATO REGIONALE PIEMONTESE CX CSAIn - MASTERCROSSMTB

MONCRIVELLO (Vc) SABATO 11 GENNAIO CAMPIONATO

REGIONALE PIEMONTESE CX CSAIn

E' una bella giornata di sole che accoglie i 110 che si daranno battaglia sulle rive del lago Lanucio, per la conquista della maglia di campione regionale piemontese ciclocross targato CSAIn.

Alle 13.30 in punto sono debuttanti, junior, senior e veterani che scattano per primi, e si lanciano, più veloci della luce, sul percorso di 2.5 km che, tra saliscendi, curve, controcurve e ferri di cavallo, designerà i campioni regionali piemontesi per il 2020.

Al termine del primo giro c'è già un trio al comando formato da Riccardo Ornaghi, Francesco Barbazza e da Gabriele Domini, Stefano Martinotti segue leggermente staccato con Gian Franco Rovano, Marco Torreano e Matteo Thiebat. A metà gara sono Riccardo Ornaghi e Francesco Barbazza al comando, Gabriele Domini perde una posizione a favore di Stefano Martinotti, ma rimane ben saldo al comando dei senior 1 e punta dritto alla maglia regionale.

A due giri dal termine Francesco Barbazza forza il ritmo, guadagna un po di metri e prova a mettere in difficoltà Riccardo Ornaghi. Gabriele Domini non ha problemi a controllare i diretti rivali e per la vittoria, e per la maglia regionale, così come Marco Campesato tra i debuttanti.

Marco Torreano ha sudato qualche camicia in più, ma è riuscito a prendere la testa tra gli junior e sta mettendo metri tra se e Gian Franco Rovano.

Ultimo giro scandito dal suono della campana, le posizioni sono oramai consolidate e si aspetta l'arrivo per consacrare i nuovi campioni regionali. Francesco Barbazza non tradisce le attese, piomba sul traguardo braccia a cielo e va a prendersi la vittoria tra i senior 2, al secondo posto arriva Stefano Martinotti che riesce a riprendere Riccardo Ornaghi nel corso dell'ultimo giro. Gabriele Domini si impone tra i senior 1 e precede Marco Torreano vincitore tra gli junior, seguono Matteo Thiebat, Gian Franco Rovano e Samuele Chini Balla.

Ad un minuto è la volta dei veterani e qui è il vet 2 Emiliano Paiato che, fin dai primi metri, avvisa tutti che per vincere la maglia si dovrà passare sul suo cadavere. Per sua fortuna nessuno ci riesce, neppure Bruno Dellerba che ci ha provato a resistere agli attacchi di Emiliano Paiato, ma il biellese, oggi, era veramente imbattibile.

Tra i veterani 1 la vittoria se la prende Longo Antonio ma la maglia di campione regionale se la porta a casa Fabio Marchisotti che va a precedere Luigi Renella e Alessandro Vivaldi.

Un bicchiere di tè caldo e si ricomincia con gara 2 per i "diversamente giovani" gentleman, supergA, supergB, donne e primavera.

Mauro Novelli parte subito fortissimo con la convinzione di staccare tutti e vincere facile, ma non ha fatto i conti con Riccardo Barbero e, soprattutto, con Massimo Salone.

E difatti, circa a metà gara, Riccardo Barbero e Massimo Salone sono alle sue calcagna, ed aspettano solo l'attimo propizio per saltarlo. Quando lo passano, è subito Riccardo Barbero che lo sostituisce al comando e si porta dietro Massimo Salone. Il suono della campana indica che comincia l'ultimo giro, Riccardo Barbero guadagna 1, 2, 3, 4 metri, Massimo Salone non reagisce, a lui interessa vincere la maglia. Ed in quest'ordine si presentano all'arrivo, 1° Riccardo Barbero, secondo e neo campione regionale è Massimo Salone, terzo Mauro Novelli poi è la volta di Fulvio Bernardon, Roberto Lo Iacono e Ale Schiantarelli.

Gentleman 2 con pronostico scontato, vista la presenza di Eugenio Cossetto, e pronostico rispettato. Gara senza storia dal primo all'ultimo metro, per i rivali solo le briciole. Nell'ordine sono Roberto Radaelli, Andrea Zamboni e Massimo Zappa.

Anche tra i supergA, stesso copione, con Pantaleo Bray a far da lepre e gli altri dietro ad inseguire. Salvatore Gellici ha provato, ma lo sforzo fatto nella prima parte di gara l’ha pagato nel finale cedendo la piazza d’onore ad un ottimo Pierpaolo Mezzo che ha dovuto fare una gara tutta in rimonta per sopperire alla solita partenza al rallentatore. Seguono Claudio Stocco e Carmelo Belcastro.

Ancora una vittoria, l’ennesima stagionale, per Giovanni Fedrigo che mette in riga tutti i superg B a cominciare dal secondo, quell’Augusto Bosio che si prende la maglia di campione regionale, sul terzo gradino del podio troviamo Gianni Roncon, quindi Matteo Petrucci, Angelo Pionna e Fabrizio Folli.

Laura Vecchio vince, senza colpo ferire tra le donne A mentre Rosella Bazzarello, fresca di vittoria nel regionale lombardo, vince anche a Moncrivello precedendo la neo campionessa regionale piemontese Patrizia di Massimo, terza arriva Elena Bargero e al quarto posto troviamo Franca Gasparotto.

La categoria primavera è feudo dei “monelli” di Max Curioni griiffati bilake, però Stefano Barbato ci prova a rovinargli festa, e quasi ci riesce perché la vittoria va ad un sempre più convinto Fabio Mongo, per Stefano Barbato un più che lusinghiero 2° posto davanti a Matteo Tondina, Alberto Tonati, Chiara Degaudenzi e Marco Lavarini.

Il terzo tempo si consuma nei locali del “chiosco” con cioccolata calda e panettone per tutti che fanno da preludio alle premiazioni.

Dopo i saluti del Sig. Sindaco Massimo Pissinis, è la volta della coadiutrice nazionale Elisa Zoggia che porta i saluti del presidente nazionale Biagio Saccoccio e del coordinatore regionale Iacopini.

Si passa poi alla vestizione delle maglie con il Sig Sindaco che veste, personalmente, tutti neo campioni regionali con le maglie simbolo del primato.

Cesti e borse di prodotti alimentari vengono consegnati a tutti i classificati presenti.

Tra le Società primeggia l’asd team pedale pazzo che precede l’asd bikers team di Chivasso e l’asd bilake di Miasino.

GIANNI RICONDA