Home » Non solo master » I NOSTRI RAGAZZI ... » FABRIZIO MACCHI AL SERVIZIO DEGLI ALTRI

FABRIZIO MACCHI AL SERVIZIO DEGLI ALTRI

FABRIZIO MACCHI AL SERVIZIO DEGLI ALTRI - MASTERCROSSMTB

Fabrizio Macchi terrà una lezione sull'avvicinamento allo sport delle persone con problemi fisici, mercoledì 4 dicembre, facoltà Magistrale di Scienze Motorie di Milano via Venezian 15, aula V4, ore 13:00

 

 

Mercoledì 4 dicembre, facoltà Magistrale di Scienze Motorie di Milano

via Venezian 15, aula V4, ore 13,00

 

A LEZIONE CON IL CAMPIONE

 

 

FABRIZIO MACCHI

plurimedagliato atleta paralimpico

 

terrà una lezione sull'avvicinamento allo sport delle persone con problemi fisici.

 

 

Su richiesta dl Proff. A. Veicsteinas, direttore della facoltà Magistrale di Scienze Motorie, Fabrizio terrà una lezione con i ragazzi che si stanno accingendo all'insegnamento dell'attività sportiva ed alla sua promozione.

Il seminario avrà durata di 90 minuti e sarà un dibattito aperto sull'avvicinamento delle persone con problemi alle attività sportive, sulle metodologie di insegnamento e sull'approccio psicologico dei futuri atleti.

Fabrizio parlerà della sua esperienza e della sua vita, del suo lavoro come fisioterapista, delle sue imprese sportive, di come lo sport abbia contribuito a rendere migliori molti momenti della sua vita e di come avvicinare allo sport persone con problemi fisici.

 

 

CHI E' FABRIZIO

 

Fabrizio è nato a Varese nel 1970 dove è tranquillamente cresciuto fino a quando, tredicenne, gli viene diagnosticata una forma tumorale particolarmente aggressiva al ginocchio sinistro. Dopo un calvario di tre anni, in cui si sono susseguiti una serie infinita di interventi chirurgici e di cicli chemioterapici, a Fabrizio viene amputata la gamba sinistra. Fabrizio con una determinazione ferrea ha iniziato a dedicarsi allo sport ottenendo risultati incredibili, basti pensare alle 3 maratone di New York vinte ed al lunghissimo elenco di medaglie conquistate in varie discipline sportive. Nel ciclismo ha trovato la sua piena realizzazione di atleta. Nel 2006 si è sposato con Patrizia, poi è venuto alla luce lo splendido Thomas. “La sua nascita è stata la cosa più bella che mi sia mai accaduta”. Fabrizio Macchi, da sempre impegnato nella difesa dei diritti dei disabili è anche uno dei principali testimonial dell’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). La sua storia costituisce uno degli esempi più belli e puliti dello sport italiano.

Oggi Fabrizio si sta preparando per i giochi paralimpici di Rio 2016.

 

 

 

 

 

VOJAGIS

ufficio stampa

www.vojagis.net- vojagis@gmail.com This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it