Home » MASTER CSAIN DI CICLOCROSS » COAREZZA 16/11/2019

COAREZZA 16/11/2019

CIAO MIRKO E ANGELO... ABBIAMO CORSO PER VOI

CIAO MIRKO E ANGELO... ABBIAMO CORSO PER VOI - MASTERCROSSMTB

CIAO MIRKO E ANGELO... ABBIAMO CORSO PER VOI 

Dall’altra metà del cielo, Mirko Pellegrini e Angelo Bonalumi  sicuramente ci hanno osservato e commossi nel vedere che da queste parti nessuno li dimentica, se non altro perché da noi hanno lasciato un pezzo di cuore. Troppo grande la tragedia di Mirko che per un incidente assurdo  ha perso la vita a soli 17 anni lasciando nello sgomento un’intera comunità come quella di Golasecca e soprattutto la sua bella famiglia che non ha esitato un attimo a donare tutti gli organi di Mirko. Stessa straziante storia che sembra un  anello della stessa catena,  quella di Angelo Bonalumi, il più preparato e generoso giudice di gara che si sia mai visto nel mondo amatoriale che per un maledetto e bastardissimo   male ha … dovuto arrendersi, seguito a poche settimane di distanza  anche dalla gentilissima moglie Monica, lasciando il loro unico figlio Simone nella disperazione più totale. Le ASD Rapaci e Funtos Bike hanno sentito forte il desiderio di organizzare in un luogo molto caro a Mirko e Angelo  un “loro” memorial che servisse a portare un po di sollievo a mamma Cinzia e a Simone che hanno ricevuto, in fase di premiazione,  una stella di Natale  in segno di speranza e fraterna amicizia. La centuria di orgogliosi amatori che agli ordini di Big Gim Riconda scattano con i pensieri che  “navigano” in un mare in subbuglio per la tragedia di Mirko e Angelo hanno dato spettacolo e il più pimpante di tutti è stato senza ombra di dubbio lo junior Bum Bum Ballini che con Mirko ha corso sei bellissimi anni e ha vinto alla grande , imitato esattamente come i senior 1 & 2 Tacchini Alessandro e Francys Barbazza che, come Bum Bum Ballini, hanno  dedicato al loro amico sfortunato la vittoria e lo hanno dimostrano abbracciando Mamma Cinzia che cerca di nascondere le emozioni dietro un paio di  Ray Ban  scuri. Dicono che il cross sia una scuola di vita e il veterano 1 Maurizio Marchesan s’è subito adattato battagliando, resistendo e infine attaccando un trio formidabile come quello composto da Mazzuero, Benetello e Longo per poi aprire le ali come un airone sotto il gonfiabile MB Bergamo che sembrava fin piccolo rispetto all’impresa. Grandioso ancora una volta il formidabile veterano 2 Lele Tacchinardi ma stavolta ha dovuto penare molto per liberarsi dalla scomodissima pressione di Alessandro Monetta, un vero signore che a fine gara ha aiutato a smantellare, dimostrando una disponibilità non comune,  tutto l’ambaradan. Il gentleman Luca Luraghi si è sempre presentato alle nostre gare in punta di piedi, ha … studiato molto e infine  ha  imparato il difficile mestiere del crossista e ora è un alunno modello che per classe e stile da lezioni anche al funambolico Manuele Rogora e all’imbianchino svizzerotto  Michele Albertolli. Stappa la bottiglia di spumante anche il gentleman 2 Giorgio Chiarini che ha fatto vedere le bollicine a Luca Olivetti e ad Andrea Zamboni. Lo diciamo con cognizione di causa, nei super A avrebbe dovuto vincere Vincenzo Cuccurullo, avrebbe, se non avesse avuto dei problemi come quelli di Fantozzi rischiando di finire alla … bersagliera e ne ha approfittato il fortissimo biker bresciano Bruno Gnatta che ringrazia di cuore. Ma che gara ha fatto il pavese Pierluigi Scorbatti? Che fosse competitivo già lo sapevamo ma che avesse la forza, la concentrazione e la tecnica nel guidato fangoso e fra le fettucce insidiose,  è stata una sorpresa per tutti, specialmente per Aldo Allegranza e Fabrizio Folli finiti nell’ordine. Fiammata di entusiasmo anche per la donna A Lauretta Vecchio e la donna B Rosella Bazzarello che vincono pedalando sul velluto e trovano le motivazioni giuste, chissà , forse anche col pensiero fisso rivolto a Mirko e Angelo che da qualche parte del cielo si godono anche le vittorie dei verdissimi Luca Mazzuero  (primavera) e Alessandro Tonati ( debuttanti). In sede di premiazioni, chi scrive traccia un ricordo di Angelo, un Signore distinto, educato ed equilibrato che ha avuto la sfortuna di constatare  la bastardaggine del cancro e un ricordo del verdissimo Mirko , un figlio che sentiamo nostro, come un vessillo , un emblema da sbandierare nell’anima di chi lo conosciuto. Ciao Angelo e Mirko, ovunque voi siate …vi pensiamo. Sempre!

Carmine Catizzone

L'Asd Team Benato Bikes grande protagonista

L'Asd Team Benato Bikes grande protagonista - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER LE CLASSIFICHE DI L. FORNASIERO

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

LA 14' DEL GIRO DEL VENETO DI CROSS

LA 14' DEL GIRO DEL VENETO DI CROSS - MASTERCROSSMTB

TRASFERTA VINCENTE PER I CROSSISTI PADOVANI

TRASFERTA VINCENTE PER I CROSSISTI PADOVANI - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO