Home » Non solo master » LIVIO FORNASIERO » CICLO CLUB BATTAGLIA TERME

CICLO CLUB BATTAGLIA TERME

CICLO CLUB BATTAGLIA TERME - MASTERCROSSMTB

     Pronto alla 36^stagione ciclistica amatoriale

             per il Ciclo Club Battaglia Terme

Battaglia Terme (Pd). Gli anni passano ed anche i gruppi sportivi diventano maggiorenni, ma 36 anni di attività è un traguardo importante che il Ciclo Club Battaglia Terme ha tagliato in questi giorni ed è giusto complimentarsi con tutti i vari portacolori. Come iniziare la nuova stagione delle due ruote a pedali, è stato il tradizionale ritrovo di fronte alla Chiesa nuova di Battaglia Terme, per la benedizione di Don Edoardo, per questa nuova avventura ciclistica targata 2012. Dopodiché, i presenti in divisa “Ciclo Club” sono andati per la classica visita al camposanto e portare un saluto agli ex portacolori giallo-blu defunti. Un mazzo di fiori, una preghiera e partenza per il primo giro pedalato: una cinquantina di chilometri per Rivella, Monselice, Baone, Este, Lozzo Atestino, Vò, Lovertino, Albettone, Bastia. Montemerlo. Torreglia, Galzignano, Valsanzibio, Rivella, Battaglia Terme, ed ecco che è stata aperta la nuova stagione ciclistica e chissà quanti chilometri saranno percorsi fino a fine anno! Intanto, per quest’anno il gruppo di appassionati della pedivella ha un nuovo presidente ed un consiglio direttivo rinnovato: carica di presidente al neo eletto Angelo Sanavio, che subentra a Roberto Rado, di un Sanavio che svolgerà anche la funzione di tesoriere. In segreteria, riconfermato all’unanimità, Andrea Fasolato, mentre i consiglieri sono: Massimo Rosa, Olindo Curtarello e Roberto Rado. Prossimi i programmi di attività di questo gruppo formato da oltre una cinquantina di portacolori, che pedalano di frequente lungo le strade collinari dei colli Euganei e Berici. Di un programma dove spicca la tradizionale gita di fine giugno lungo le strade panoramiche delle Dolomiti. La cittadina di Battaglia Terme ha un altro gruppo ciclistico amatoriale, presieduto da Alessandro Marcante, gruppo che ha aperto le ostilità ciclistiche più o meno nello stesso periodo del Ciclo Club. Due gruppi che nelle domeniche pedalano per conto proprio, però, da quest’anno è nato un’accordo in sinergia, di pedalare assieme nell’ultima domenica del mese. Però, una domanda mi sorge spontanea: perché non si decide di fare l’unione? Andrebbe benissimo la denominazione: Unione Ciclistica Battaglia Terme, con quasi un centinaio di ciclisti con la stessa maglia. Si dice sempre che l’”unione fa la forza”. Ma si potrebbe fare? Io spero di sì, basta volerlo!

                                                                                              Livio Fornasiero

[an error occurred while processing this directive]