Home » Gare » MASTER SPORT & SPORTS 2014 » CASTANO PRIMO 20-7-2014.

CASTANO PRIMO 20-7-2014.

PAOLO PISONI DA LASSU' CI OSSERVA

PAOLO PISONI DA LASSU’ S’E’ GODUTO LO SPETTACOLO

 

Ha commosso tanta gente il 1° Memorial Paolo Pisoni corso a Castano Primo, sede di tappa del celeberrimo Master Sport & Sports giunto alla sua quattordicesima edizione ed il perché è da ricercare nella straordinaria storia di sport e di amicizia che il forte Super “B” di Mesero aveva tatuata nell’anima. Questo memorial profuma tanto di rispetto e ridà vigore ad un ente amatoriale come il nostro, colmo fino all’orlo di valori sani  e quell’abbraccio solido e robusto tra la Sig.a Luigia e la figlia Paola da una parte e un bel gruppo operoso e serio come la HR Team di patron Biagio Celozzi dall’altra, sembra il sigillo in ceralacca che da lustro ad un master che non dimentica i suoi figli.

                                                  Foto

Quando l’operosa giuria di Fabrizio Scaramuzzi raduna tutti gli atleti sotto un cielo imbronciato, lo speaker  Gianluca Caputo ne approfitta per tracciare il profilo umano del “nostro” Paolo sottolineato da  un applauso interminabile e spontaneo. Parte la gara, un ultimo sguardo rivolto al cielo e  ai più, quelle gocce  di pioggia che cadevano sul percorso sembravano lacrime che da qualche angolo di cielo, Pisoni il giusto,  lasciava cadere nel constatare quanta gente gli vuole ancora bene. Radio corsa ci racconta che c’è un Senior, Marchino Colombo, che con un contropiede micidiale già nei primi km , degno della miglior Inter di Herrera, sta assestando un duro colpo a tutta la categoria e al morale degli immediati inseguitori che risultano essere due gran bravi ragazzi come Fabio Bruno e Giorgione Rusca.

Nei veterani c’è un amatore che voleva aggiungere un po di sale ad una corsa non propriamente da scalatori e riuscire a rifilare trenta secondi di distacco ad un osso duro come Stefano Zanotti e oltre un minuto ad Alex Monetta la dice lunga su quanto ci tenesse Carmelo “Cow Boy” Cerruto a vincere la corsa di Castano Primo, stringendo i denti, soffrendo e tenendo alto il ritmo per non cedere neanche un metro ai suoi avversari. Si è fatto un bel regalo il gentleman Luciano Pomella ma ha sofferto parecchio per tutta la gara per rispondere agli scatti di due compagni d’avventura davvero scomodi quali sono Valter Scarponi e Sergio Jaconelli. Alla fine è volata e un solo stupido secondo separa il forte Pomella dai due appena citati. Il super “A” Lucio Pirozzini  sembra non avere rivali degni del suo modo di correre, sempre all’attacco, dimostrando una superiorità difficilmente arginabile, intendiamoci, ce la mettono tutta i suoi avversari per arginare la sua furia agonistica ma alla fine sono bravi se, come ha fatto Marco Ciccardi, contiene il distacco nel minuto di scarto, discorso diverso per il super “B” Franco Bertona, oggi come oggi è il migliore e non solo nella mtb, chi avesse dei dubbi si rivolga a Matteo Petrucci, Giuseppe Calcaterra e a “Lazzaro” Gregorio Sottocorna.

                                               Foto

Bella, convincente e tempestiva la vittoria dello Junior Roberto Busatta sul campione Edoardo Beltrami e Simone Pedrabissi ma sfortunatissimo è stato l’avversario più pericoloso, Manuel Ballini,  fermato da un guasto meccanico. Un volto nuovo, almeno per noi, fra del damigelle “A” , Silvia Valtorta che batte nettamente sia Roberta Frigeri che Alessia Della Valle che termina la gara con la bici rotta mentre fra le dames “B” è sempre Sabrina Bellatti l’asso di cuori che in ora e poco più chiude la gara da dominatrice. Nei primavera 2 il Re è sempre Simone Ballinetor, 50 gare vinte e una sola sconfitta per foratura, anche oggi felice e vincente su Nicolò Tumiati, Marlen Topi e Jacopo Barbotti, idem per il principe dei primavera 1 che risponde al nome di Robertino Sartore ma, segnatevi questo nome: Kevin Bortoli. E’ un figlio d’arte, famiglia di gran lavoratori la sua, dove sudore e fatica è pane quotidiano, oggi prima gara e prima vittoria, sofferta e in volata sui granatieri Mirko Pellegrini e Piergiorgio Arrigoni  e se il buon giorno si vede dal mattino …farà molto parlare di sé perché ha un carattere forgiato nell’acciaio. Bella e signorile la premiazione che vede gli Skorpioni primeggiare fra i team e bello l’abbraccio affettivo che tutti hanno dimostrato alla Pisoni Family che s’è calata idealmente nei valori dell’Acsi che sono di una sconvolgente bellezza, come, per esempio, la consegna di una busta con una offerta che sarà consegnata a nome della HR Team ASD, ai ragazzi di  “+ di 21 Down”,  nel ciclocross sotto le stelle in programma mercoledì prossimo. Anche questo è ciclismo, con i suoi valori nitidi, veri e semplici e soprattutto inviolabili.

 

 Carmine Catizzone

VITTORIE D'AUTORE AL TROFEO D'AUTUNNO

VITTORIE D'AUTORE AL TROFEO D'AUTUNNO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

ALPI CHALLENGE IN FESTA AL GLOBO

ALPI CHALLENGE IN FESTA AL GLOBO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI C.N.

FINALE TORNEO DELLE PROVINCE 2017

FINALE TORNEO DELLE PROVINCE 2017 - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

TROFEO DEL PIOVESE DI STRA 15/10/2017

TROFEO DEL PIOVESE DI STRA 15/10/2017 - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

E' VENUTO A MANCARE GIANFRANCO BIASUTTI

E' VENUTO A MANCARE GIANFRANCO BIASUTTI - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

MEMORIAL VILMA E LUIGI DONDI A MASSERANO

MEMORIAL VILMA  E LUIGI DONDI A MASSERANO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI C.N.

SCARPETTA TIMBRA LA VITTORIA AD ARZIGNANO

SCARPETTA TIMBRA LA VITTORIA AD ARZIGNANO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI A. SCARPETTA