Home » Gare » MASTER GARBO/GM 2011/2012 » CAMPIONATO REG. PIEMONTESE » CAMPIONATO REGIONALE PIEMONTESE ... UN SUCCESSO

CAMPIONATO REGIONALE PIEMONTESE ... UN SUCCESSO

CAMPIONATO REGIONALE PIEMONTESE ... UN SUCCESSO - MASTERCROSSMTB

Ragazzi è stato un successo, ce lo aspettavamo, ne eravamo consapevoli ma quello che ci ha tributato la centuria di concorrenti giunti a Moncrivello per contendersi le maglie di campione regionale di ciclocross, è andato ben oltre le nostre aspettative.

In collaborazione con la polisportiva moncrivellese abbiamo allestito un percorso spettacolare, duro e selettivo come l’importanza della manifestazione meritava, bello sia per chi ci ha corso ed anche per il folto pubblico presente con passaggi in stile coppa del mondo.

Primi a partire, alle 13,15 in punto, i rappresentanti della categoria gentleman, i più numerosi ed anche qualitativamente la categoria con i pezzi da 90. Massimo Sarasso e Angelo Maruca, i leader di coppa Piemonte, Massimo Valsesia capace di vincere tutto nella passata stagione di ciclocross, il leone polacco Henryk Santysiak, Salvatore Gelli, più volte vittorioso in questa stagione senza dimenticare il torinese Giancarlo Pagani ed il milanese (di passaporto) Massimo Mingoni. Purtroppo, però, la gara è stata avvincente solo per le posizioni di rincalzo in quanto Valsesia ha dominato dal primo all’ultimo metro lasciando agli avversari solo le briciole. Al secondo posto Santysiak che precede Maruca e Pagani, Al 5° posto si piazza uno sfortunato Gelli che , dopo una buona partenza, buca ed è costretto ad una gara tutta in rimonta. Secondi nell’ordine di partenza sono i superg A e, come al solito, vittoria dell’ossolano Lucio Pirozzini (neo acquisto del team Albertoni) che precede il compagno di squadra Aldo Allegranza ed il vercellese Matteo Petrucci. È quindi la volta dei superg B dove si impone il novarese Angelo Gattoni che ha la meglio sul febbricitante Vigilio Berti mentre al terzo posto si piazza Elia Mazza. Tocca quindi ai debuttanti e qui si assiste alla gara più avvincente, risoltasi solo nelle ultime curve con la bella vittoria di Giacomo Cavalieri (anche lui con la nuova divisa del team 3 marce Biella) che precede un bravissimo Antonio Fusco mentre al terzo posto si piazza Enrico Miravalle. Anche tra le donne le vittorie sono state molto sofferte, tra le più giovani della categoria A vittoria scontata per Silvia Barbero ma una indomita Samantha Profumo  le ha reso la vita molto dura uscendone sconfitta per soli 30 secondi, al terzo posto Patrizia Caimi. Tra le “vecchiette” della categoria B  la spunta l’inossidabile torinese Tiziana Actis che precede, anche qui per pochi secondi, la combattiva Patrizia di Massimo, terza Magda Micheletti e quarta Monica Grendene.  Alberto Barengo vince trai primavera precedendo il neo compagno di squadra Edoardo Loggia terzo Michele Gelli e quarto Stefano Riconda. Vittoria anche per Gloria Manzoni nella categoria primavera femminile che, pur senza avversarie, trova gli stimoli giusti confrontandosi con i colleghi maschi.

E qui finisce la prima gara. Giusto il tempo di fare l’appello che è la volta delle restanti categorie.  Partono per primi i veterani e, dopo 2 giri di studio con un quintetto al comando è il novarese Angelo Borini che rompe gli indugi e se ne va. Per oltre metà gara gli rimane in scia Mauro Sedici ma  Borini un po’ alla volta aumenta il suo vantaggio e si conquista una tranquilla vittoria.    Al terzo posto si piazza l’altro torinese (dominatore di coppa Piemonte) Massimo Riva.    Cadetti, junior e senior partono dopo 2 minuti e la gara è dominata dal senior torinese Ivano Favaro che quest’anno ha corso di meno puntando la stagione sugli appuntamenti più importanti. Il regionale è già in cascina ma già da domenica si punta al bersaglio grosso. Al secondo posto Luca Bassignana e terzo Andrea Chieregato. Nella categoria Junior è doppietta per i ragazzi dello Sporting team di Torino con vittoria di Alessandro Bagnasacco e secondo posto per Franc Giambanco, terzo si piazza Riccardo Ornaghi.  Tra i cadetti vince alla grande Marco Raimondo che precede Paolo Bravini e Ivan Perasso.

Al termine delle gare tutti presso il salone parrocchiale per rifocillarsi al gran ristoro allestito dai ragazzi della polisportiva, molto gradito, visto che non mi hanno più lasciato neanche una fettina di salame.Prima delle premiazioni brevi ringraziamenti da parte mia, di Luciano Aimaro, presidente della polisportiva, di Luca Lisco in rappresentanza del consiglio comunale, del coordinatore regionale Valerio Zuliani e del consigliere nazionale Maela Milesi.Vestizione delle maglie da parte del presidente provinciale Stefano Acquadro, quindi premi per tutti i classificati e riconoscimento per Arturo Manfrin quale atleta più anziano in gara.Il trofeo “polisportiva moncrivellese” se lo aggiudica l’ASD Albertoni che chiude a pari punti con l’ASD team Oliva ma vince per il maggior numero di vittorie parziali (2 a 0), terza l’ASD Fulvia Pagliughi cicli. E già da domenica rivincite ai campionati italiani in terra veneta. In bocca al lupo ragazzi, fatevi onore e tenete alto il nome del Piemonte.

 
... SEGUE  FILMATO

 

 

 

                                                           Gianni Riconda