Home » MTB MARCELLO BERGAMO CUP 2019 » BORGO D'ALE CHIUDE IN BELLEZZA

BORGO D'ALE CHIUDE IN BELLEZZA

CERRUTO E CASALEGNO CHIUDONO IN BELLEZZA

CERRUTO E CASALEGNO CHIUDONO IN BELLEZZA - MASTERCROSSMTB

CERRUTO E CASALEGNO CHIUDONO IN BELLEZZA

Conclusa ieri con la prova di Borgo d'Ale, l’esaltante e partecipatissima stagione agonistica amatoriale della MTB del nuovo corso targato Csain che ha lanciato le basi per un lungo e  più che decoroso rapporto di collaborazione basato sul rispetto e la considerazione reciproca. Una centuria i biker  si sono dati appuntamento sugli impegnativi sterrati di Santa Maria della Cella ed hanno offerto  ai numerosi tifosi presenti, 2 ore di sano e gradevolissimo divertimento.

Miglior prestazione cronometrica per il G1 Carmelo Cerruto, grinta da vendere e tenacia d’acciaio,  ha coperto i 28 km di gara (800 m dsl complessivo) in 1h 19 minuti  raccogliendo la 23^ stagionale  precedendo il neo campione italiano CSAIn categoria  Sen2 Riccardo Ornaghi di una ventina di secondi e Longo Antonio, dominatore incontrastato nella generale, di un paio di minuti.

Nella seconda fascia, ennesima vittoria e miglior tempo assoluto per il debuttante Danilo Allamanno, un elemento fisicamente dotato e cresciuto alla corte del maestro Armando Campesato,  per lui 1h e 2 minuti per percorrere i 21 km (600 m dsl totale) con un distacco di 1 minuto e mezzo sul  sempre positivo e nipote d’arte Marco Campesato.

In campo femminile per la pattuglia Bikers Team  è  doppietta  con la strepitosa vittoria di  Marta Giaccaglia che non ha avuto nessun problema a relegare alla  seconda posizione  Maria Elena Belfiore e al terzo posto una sempre tenace ed educatissima Oertel Kathrin. Nei supergentleman 2 ha vinto il corridore più forte, Valter Casalegno, capace di reggere il peso di un pronostico tutto per lui e sappiamo quanto questo psicologicamente sia pesante. Discorso diverso per il super “B” Matteo Petrucci che prende in testa l’ultima curva pensando di aver messo nel sacco Augusto Bosio che invece ci ha creduto fino in fondo e con una volata in rimonta infila proprio al fotofinish il disattento alfiere del team Oliva. Molto più limpida la vittoria del super “A” Claudio Stocco che con un vantaggio di  oltre 3’ può tranquillamente dare una sistematina alla maglia Bikers Team prima di …posare per le reflex posizionate sotto il traguardo. Molto più sofferte le vittoria nei veterani dove sia Dario Berardi che Max Cossano hanno dovuto molto penare prima di alzare le braccia al cielo e liberare il loro sorriso. Ottima prestazione quella dello junior Ivan Staniscia, tre minuti di purgatorio al secondo classificato, Marco Torreano, ci convincono che la sua è una consapevolezza che non è arroganza ma semplicemente una bella consapevolezza che è figlia di chi sa di valere,  la stessa di Marta Giaccaglia che vince  con una supremazia evidentissima. Fiori e applausi anche per il senior 1 Antonio Crisafi e il primavera Simone Amadio.

La premiazione, alla presenza del Sig Sindaco Pier Mauro Andorno, ha visto omaggiati con borse di prodotti vari, tutti i classificati. Tra le Società svetta la corazzata Bikers Team sulla  Lessona bike team e sulla Pagliughi Cicli.

Termina anche questa esaltante stagione di mountain-bike ma i nostri amatori avranno solo il tempo di cambiare la bici perché già dalla prossima settimana parte il nuovo master di ciclocross targato Csain che promette nuove ed esaltanti emozioni. Noi ci siamo e già pregustiamo grandi giornate di sport all’insegna del sano divertimento. Buone pedalate a tutti !

Gianni Riconda