Home » Non solo master » LIVIO FORNASIERO » ASD BICIVERDE FESTEGGIA I SUOI CAMPIONI

ASD BICIVERDE FESTEGGIA I SUOI CAMPIONI

ASD BICIVERDE FESTEGGIA I SUOI CAMPIONI - MASTERCROSSMTB

L’Asd Biciverde di Monselice, festeggia i suoi atleti



Monselice (Pd). Continuano le feste sociali, attendendo l’apertura della stagione agonistica 2013 e l’Asd Biciverde diretto da Paolo Bernardini, si è radunato nel ristorante Al Canzoniere-Villa del Poeta di Arquà Petrarca, per la tradizionale festa sociale. Gruppo ciclistico all’ombra della Rocca, che annovera tra le sue file oltre 134 tesserati ed è il sodalizio più numeroso della provincia. Ricco il parterre degli invitati: dai sindaci di Arquà Petrarca e Monselice: Luca Callegaro e Francesco Lunghi, il quale era accompagnato dal vice sindaco Gianni Mamprin e l’assessore Giuseppe Rangon, con il comandante della Polizia Municipale, Renato Bressanin: oltre al consigliere regionale ed appassionato di ciclismo Stefano Peraro. Non poteva mancare lo speaker ufficiale, Nicola Lubertacci, a reggere le redini della festa per scandire i nomi dei protagonisti in maglia bianco-rossa, che oltre ad essere sponsor del gruppo, ha fatto sfoggia di grande professionalità. Erano presenti anche gli altri sponsor che sostengono nell’attività il Gc Biciverde, che ad uno add’uno sono stati chiamati a ricevere un riconoscimento ed una buona dose di applausi, con Fulvio Rocca della Pubblierre, che ha voluto donare una gigantografia personalizzata di poster con impressa la foto di alcuni atleti di spicco. Asd Gc.Biciverde, che come attività svolta e risultati ottenuti si è reso protagonista con alcuni atleti nel “Prestigio”nazionale Mtb con i seguenti bikers: Federico Garbin, Alessandro e Filippo Bernardini, Vanni Baraldo, Luca Masiero, Luca Codogno, Tommaso Roveroni, Diego Bezze, Daniele Menesello, Federico Zoroaster, Fabio Fabbian, Alberto Magarotto, Eugenio Pelliero, Denis Manara. Soddisfazione anche per il biker Maurizio Cherubin, il quale ha partecipato intensamente alle gare di Mtb cross country, conquistando 23 vittorie ed indossando la maglia di campione provinciale di categoria. Gruppo monselicense sempre attivo alla collaborazione di gare riservate al settore giovanile che vengono organizzate dall’Sc Monselice-Beni, con la prerogativa per il prossimo anno, di ritornare all’organizzazione, dopo un periodo di riflessione. In cantiere, una manifestazione di Mtb proprio nel territorio di Arquà Petrarca, che farà parte come prova della Coppa dei Colli Euganei. Ci sono altri atleti che partecipano a gare su strada e granfondo, con Cristian Molon che ha messo in mostra le sua qualità in più prove svoltesi in varie parti della Penisola, per la conquista del “Prestigio” strada. Non si possono dimenticare le gite sociali, che ha coinvolto un buon gruppo di atleti del “Biciverde”, con le conquiste del Passo dello Stelvio, del Manghen, del Passo Vezzena ed altri luoghi montani. Tra gite sociali e pedalate sui colli Euganei e Berici, non poteva mancare in squadra l’uomo dei record, che risponde al nome di Alessandro Tarolo, per i suoi 420 chilometri pedalati tutti d’un fiato. Oltre ad Andrea Valerio, così chiamato: l’avvocato volante, sempre presente ai campionati riservati agli avvocati e magistrati. Riconoscimenti anche a Lorenzo Mardegan e Francesco Castellin, coppia di atleti che sono stati premiati per il loro attaccamento alla squadra. Non poteva mancare il sesso debole, che debole non è: Francesca Marrone, che non disdegna a far parte alle uscite dei maschi e con gran carica di sportività, sa farsi apprezzare in gruppo. Tanti portacolori sono stati premiati durante la festa bianco-rossa, tanti nomi di appassionati delle due ruote, che si sono ritrovati a festeggiare in un gruppo che è per loro come una grande famiglia sportiva. E non è finita qui, perché ci sono ancora altri ciclisti che hanno fatto richiesta di far parte dell’Asd Gc Biciverde, per aumentare ancora di più il numero dei portacolori. E tra i nuovi entrati, anche Flaviano Biondi, che più di tutti è personaggio della Monselice ciclistica, dopo tanti anni a dirigere in qualità di Direttore di Corsa Nazionale. Un pensiero è stato rivolto a chi non era presente alla riunione conviviale, a quel Paolo Giarin, a cui un brutto incidente ciclistico lo sta tenendo lontano dalle lunghe pedalate, ma che sta rimettendosi lentamente ed un fragoroso applauso ad indicare che il pensiero era rivolto a lui. Festa che si è conclusa nel tardo pomeriggio con la tradizionale lotteria.

                                                                                                  Livio Fornasiero