Home » Non solo master » LIVIO FORNASIERO » ALESSIO BERTI, SUO IL GIRO D'ITALIA D'EPOCA

ALESSIO BERTI, SUO IL GIRO D'ITALIA D'EPOCA

ALESSIO BERTI, SUO IL GIRO D'ITALIA D'EPOCA - MASTERCROSSMTB

   Alessio Berti vincitore del Giro d’Italia d’Epoca

Tombolo. Grande exploit di Alessio Berti, che ha vinto nella classifica assoluta il Giro d’

Italia d’Epoca, che si è svolto svolge in 12 tappe: da Pietra Ligure, con tappe ad Alessandria, Pistoia, Bolsena, Ivrea, Vittorio Veneto, Udine, Asiago, Parma, Trento. Lungo strade prevalentemente sterrate. Oltretutto, ogni partecipante doveva vestire rigorosamente abbigliamento di un ciclista di un tempo che fu, con maglietta e pantaloncini di lana e bici da corsa d’epoca. Il tombolano Alessio Berti ha gareggiato per tutto il Giro in sella ad una Legnano Gran Premio del 1958. Manifestazione ciclistica particolarmente emozionante, con alcuni ciclisti che oltre all’abbigliamento, avevano anche la parvenza fisica di un ciclista di allora ed anche Alessio Berti ha partecipato con baffi dei tempi eroici del ciclismo. Ed è stato a Gaiole in Chianti la premiazione ufficiale, alla presenza di ex campioni del passato, tra cui un pimpante Francesco Moser. Ed non è finita qui, il giorno successivo la premiazione, i partecipanti al Giro, alle ore 5 di mattina, sono partiti per un’altra classica toscana, l’Eroica, con Alessio Berti che l’ha partecipata in sella ad una bici Ancora dei primi anni “20 con il giroruota. Con lui anche altri rappresentanti padovani all'Eroica: Vanni Bragagnolo, Ruggero Orlando, Federico Frasson, Claudio Casale, Rudy Fasolo, Ettore Brunello, Lamberto Tellatin, Luca Frasson. Erano da percorrere 205 chilometri, di cui 110 di sterrato, 5479 i partecipanti, partenza col buio ed arrivo col buio. Se non è passione questa!!



                                                                                                   Livio Fornasiero