Home » Non solo master » LIVIO FORNASIERO » ABANO TERME INVASA DA 260 AMATORI

ABANO TERME INVASA DA 260 AMATORI

ABANO TERME INVASA DA  260 AMATORI - MASTERCROSSMTB

Grande successo di partecipazione ad Abano Terme, 

per il 2.Gp Polo Surgelati-3.Memorial Coletti Guido

 

Abano Terme (Pd). La cittadina termale di Abano Terme ha avuto una grande partecipazione di ciclisti amatori, dove si è svolta la manifestazione ciclistica su strada, che era valida come 2^prova del Trofeo delle Province ed imperniata per

il 2.Gp Polo Surgelati-3.Memorial Coletti Guido. Gare ciclistiche sotto l’egida dell’Acsi sezione ciclismo ed aperta ai tesserati agli Enti della Consulta nazionale, che ha visto all’ottima organizzazione il Team Le Terme presieduto da Giuseppe Sattin. Erano in 260 i partecipanti, che si sono contesi l’ambito Gran Premio e l’agonismo profuso dagli atleti è stato all’altezza della classica primaverile. Tanto agonismo profuso lungo il classico circuito di circa 12 chilometri da ripetere più volte, con un ritmo sempre vertiginoso impresso dal serpentone multicolore. Il sole ha fatto capolino dopo tanti giorni di pioggia e nonostante la concomitanza di altre corse nelle varie province venete, si è preferito rispondere presente alla corsa indetta dell’Asd Le Terme, grazie anche per i ricchi premi che sono stati distribuiti ai vincitori e piazzati, con prosciutto crudo e medaglia d’oro ai vincitori di categoria. Nella prima corsa erano i Supergentlemen ed a 5’ i Gentlemen, che si sono dati battaglia lungo lo spettacolare tracciato, immerso nella natura, tra lo scenario dei colli Euganei. Una fuga a due nella gara dei più anziani, che sembrava avere esito positivo, con Mauro Ferro e Vittorio Parpaiola, che mettevano un discreto margine di vantaggio sugli immediati inseguitori, ma con l’incalzare delle risorse fisiche di Sergio Camon e di qualche altro, la fuga naufragava negli ultimi chilometri ed erano, l’ex professionista Francesco Caneva e Sergio Camon, che si presentavano appaiati agli ultimi 100 metri, ma era Camon che doveva ammainare bandiera bianca, essendo rimasto in riserva di energie per il troppo lavoro svolto per riprendere la coppia di fuggiaschi e Caneva aveva la meglio aggiudicandosi la corsa. Tra i Gentlemen, era

un batti e ribatti di allunghi, ma negli ultimi chilometri, tutto era da rifare, il gruppo si presentava compatto sul rettilineo d’arrivo ed ancora un ex professionista ad avere la meglio; era Sergio Scremin che non aveva difficoltà a piegare le velleità degli avversari e conquistare così l’ennesima vittoria. Nella categoria femminile, la pronosticata alla vigilia a salire sullo scalino più alto del podio, cioè, Monica Squarcina, ha dovuto lasciare il passo alla compagna di squadra, Luisa De Lorenzo Poz, che si imponeva alla grande. Altre due partenze, con Cadetti-Junior e Senior ed

a 5 minuti i Veterani. Gare molto intense e combattute in ambedue le corse e la vittoria finale si è decisa proprio negli ultimi chilometri, dopo che alcuni fuggitivi si erano assottigliati quel tanto, che sul traguardo era un manipolo di velocisti che si sono contesi il successo ed era Daniele Zuanon che aveva la meglio su Davide Beccaro e Renato Sergio. Nella corsa dove erano impegnati i più giovani, fughe a ripetizione, ma l’esperienza ha avuto ragione sulla forza e con un bruciante allungo del tricolore Igor Zanetti, ha dimostrato che il “Barman” di giornata era lui, tagliando così il traguardo da solitario ed a braccia alzate. A pochi secondi giungeva Ettore Tobaldo che batteva in uno sprint bruciante i compagni si squadra: Penzo e Paiola.

Alle ricche premiazioni era presente Mirko Coletti, figlio del compianto Guido Coletti. Questi gli ordini d’arrivo per categoria:

Cadetti-Junior: 1) Daniele Zuanon (Team Adige); 2) Davide Beccaro (Pata Reschiani); 3) Renato Sergio (2Torri); 4) Luca Pegoraro (Iperlando); 5) Giacomo Reolon (Mem Racing Team).
Senior: 1) Igor Zanetti (Iperlando); 2) Ettore Tobaldo (Asd Melato); 3) Simone Penzo (idem); 4) Pablo Paiola (idem); 5) Andrea Sanvido (Piazzola Cycling).

Veterani: 1) Raul Saccon (2Torri); 2) Federico Costa (Barbariga); 3) Alberto Trolese (2Torri); 4) Alberto Causin (Barbariga); 5) Moreno Buso (Team 3B Impianti). Gentlemen: 1) Sergio Scremin (Cicli Pengo); 2) Fabrizio Zambello (Pro Bike Fiesso); 3) Mario Faggion (New Line Sossano); 4) Saverio Bicego (Team Adige);

5) Michele Zen (Uno Team Cittadella).

Super A: 1) Francesco Caneva (Cicli Caneva); 2) Sergio Camon (Cicli De Franceschi); 3) Raffaele Foralosso (Benato Bikes); 4)Alfio Maracani (Team Bertoldo); 5) Graziano Tollin (Sant Luis Zen).

Super B: 1) Giuseppino Moro (Team Adige); 2) Adriano Zerbinato (Tre-Bi Elisa);

3) Gino Bettella (Maglificio Sportivo Jolanda); 4) Enrico Giusti (Vc Pavan);

5) Gianni Baldon (BluBike).

Donne: 1) Luisa De Lorenzo Poz (Team EsteBile); 2) Monica Squarcina (idem);

3) Laura Tollin (Sant Luis Zen); 4) Alessia Bortoli (2Torri); 5) Maria Monaco (Team Bertoldo).

                                                                                               Livio Fornasiero

[an error occurred while processing this directive]