MASTER SPORT & SPORTS 2014

MASTER SPORT & SPORTS 2014 - MASTERCROSSMTB
CLICCA SULL'IMMAGINE PER ACCEDERE AL REGOLAMENTO E CALENDARIO.
 
 

 

0000000000000000000000000000000000000000000000000000

 

counter

 

KASYAPA SIRIWARDANA E BRUNO SONETTI A VILLATA

KASYAPA SIRIWARDANA E BRUNO SONETTI A VILLATA - MASTERCROSSMTB

KASYAPA SIRIWARDANA E BRUNO SONETTI A VILLATA

 

Perfettamente riuscito sotto il profilo organizzativo e della partecipazione l’8° Trofeo Comune di Villata, 9° Memorial Roberto Ferraro, manifestazione cicloamatoriale Acsi disputata mercoledì 27 Agosto in uno splendido pomeriggio di piena estate (strano?) a Villata, organizzata dal locale Velo Club con la supervisione del Comitato Provinciale Acsi di Novara del Presidente Alberto Filippini.

Cinque le gare disputate grazie all’ormai consueto sdoppiamento dei Super Gemtleman (sempre la categoria più numerosa) consentendo così agli A ed ai B di correre autonomamente, con la partecipazione complessiva di 280 corridori.

Belle e combattute le cinque corse con vincitori di assoluto valore tecnico ed agonistico.

Ai Gentleman il consueto privilegio di partire per primi. Qui la gara si è risolta con la fuga di una dozzina di atleti e nella volata ha prevalso Fabrizio Fracassi della Fornasari Auto davanti a Gianni Coppola del Team Kia.

Nei Super Gentleman A una fuga a lunga gittata di quattro atleti e vittoria di un atleta di prestigio, quel Fausto Ronchetti del Team Stocchetti, già Campione del Mondo della categoria. Nulla da fare per Giuliano Barboni della Sant’Angelo Edilferramenta che ha dovuto accontentarsi della piazza d’onore. Una fuga che è andata all’arrivo anche nei Super Gentleman B. Composta da sedici atleti che si sono presentati compatti sotto lo striscione con affermazione per il plurivittorioso Enrico Sammarini della Gaggiano Fratelli Gicaomel davanti a Roberto Gnoatto della Ceramiche Sonaglio. In questa fuga si è inserita anche Anna Ceoloni, della Mobili Bono di Santhià, una neofita delle due ruote provenendo dall’atletica leggera ed alla quinta corsa quest’anno. Ha carattere e grinta la ragazza di Cigliano. A lei la vittoria nelle Woman davanti a Silvia Bertocco del Velo Club Valsesia.

I Giovani. Qui a dettar legge due atleti che sono giunti al traguardo entrambi a mani alte essendosi aggiudicati la vittoria di categoria. In assoluto la fettuccia è stata passata per primo da Kasyapa Siriwardana delle Ceramiche Lemer, primo dei Senior, con Bruno Sanetti (Velo Valsesia) secondo assoluto ma primo tra gli Junior.

Nei Veterani infine volata del gruppo pressoché compatto e la ruota più veloce è stata quella di Massimo Finotti della Ceramiche Lemer davanti a Massimo Giovanniello della GM Ceramiche e Paolo Monaco della Basso Toce.

Al termine della gara – organizzata alla perfezione – una ricca premiazione per la soddisfazione dei corridori vincenti e piazzati

 

Sergio Robutti 

VISITA AL GRANDE NONNO ARNALDO

VISITA AL GRANDE NONNO ARNALDO - MASTERCROSSMTB

VISITA A NONNO ARNALDO

 

In occasione della gran fondo di Sesto Calende, io e Nonno Arnaldo ci recammo al cimitero per far visita alla sua amatissima Vittoria. Una volta arrivati davanti al marmo grigio scuro, bussò tre volte e poi, guardandomi intensamente e con fare sconsolato mi sparò una frase che non scorderò mai:” Io busso sempre ma lei non mi risponde mai”! Ora, appena rientrato dalle ferie, mi sono recato allo stesso luogo a  far visita al caro e dolcissimo Nonno Arnaldo e la…porta l’ho trovata aperta. Mi piace immaginare che finalmente s’è riunito al suo grande amore e che ora passeggia senza ansie su prati verdissimi, dove non ci sono altoparlanti che al suo passaggio alzano il volume ma dolci melodie con arpe e violini che accompagnano i cori degli angeli. Personalmente non son degno di tessere l’elogio di nessuno ma penso che nessun elogio potrebbe esser pari alla statura di Nonno Arnaldo e il suo seme non finirà fra le ortiche , anzi, sono sempre più convinto che i Santi non sono solo quelli che vediamo nei mosaici  delle vetrate delle chiese. Per me , se non Santo,  è almeno Beato! Saremo in pochi a pensarla così e quel che è sicuro è che a lui va bene così, la modestia era il suo più bel pregio e ora  sta lì, con la sua Vittoria in un angolino del cimitero in un loculo di una semplicità irreale e magica, come lui. Ciao Nonno Arnaldo, sono passato a salutarti  questa mattina e passando dal “tuo” Ticino, le sue acque , più scintillanti del solito, parevano dirmi salutaci Nonno Arnaldo. Chino sulla tua tomba  ti formulo una speranzosa invocazione : “Se  ottieni  di vedere Dio nel regno celeste, prègalo di dare un senso alla nostra vita e al nostro gruppo e fa in modo che il tuo seme germogli  fra i nostri giovani. C’è sempre più bisogno di …piccoli Arnaldi Travison.

 

CARMINE CATIZZZONE

ADDIO NONNO ARNALDO....CI MANCHERAI

ADDIO NONNO ARNALDO....CI MANCHERAI - MASTERCROSSMTB

 

 

ADDIO  NONNO ARNALDO

 

 

Quando ti giunge la notizia della morte di un amico è come ricevere un pugno nello stomaco. Dopo il primo dolore fisico sopraggiunge il dolore dell’animo (il peggiore) che ti lascia attonito spettatore nonché condivisore a una dipartita che non ti aspettavi.

Caro nonno Arnaldo, hai chiuso la tua avventura umana e ti sei ricongiunto con la tua cara Vittoria.

Potevi andartene qualche anno fa nel clamore, che tuo malgrado, ti vide protagonista in quel di Borsano nella gara di ciclocross conclusasi in modo tragico.

Te ne potevi andare nella mobilitazione generale che sosteneva la speranza di un tuo ritorno alla vita.

Ma andartene cosi non era nel tuo costume : troppo clamore, troppe lacrime, troppo dolore.

Hai voluto andartene con lo stile con cui sei arrivato: in punta di piedi!

Su di te si potrebbe scrivere molto ma non sappiamo fino a che punto tu lo gradiresti.

Ci resta il tuo ricordo di persona affabile sempre pronto al dialogo costruttivo con tutti; sei stato l’anima sensibile di uomo con lo sguardo rivolto ai più deboli, ai più bisognosi e all’amicizia vera.

Ed è nel ricordo di questa amicizia che i RAPACI e i loro sostenitori ti danno l’arrividerci in quel cielo dove ci hano preceduto altri amici per continuare la sfida in gare di fuori strada che tu tanto amavi fotografare.

 

Ciao Nonno  Arnaldo dal tuo amico Gregorio e da tutti i tuoi ... figli del  master

 

 

CI MANCHERAI GRANDE SAGGIO

 

La notizia arriva direttamente dalla voce rotta di suo nipote Nicolò ed è come una lama che di una ghigliottina:” Nonno Arnaldo è salito al Padre, i medici parlano di emorragia cerebrale”! Improvvisamente senti il cuore che si squarcia e giri forzatamente l’ultima pagina di un bellissimo libro che non vorresti mai finire di leggere e che ora poserai con delicatezza in uno scrigno chiuso a chiave. Il nostro grande, umile , generoso e saggio Nonno Arnaldo è volato il cielo e finalmente può riabbracciare la sua mai dimenticata Vittoria, l’unico vero e grande – ci diceva convinto – amore della mia vita. Ciao Nonno Arnaldo, te ne vai esattamente come sei venuto, come un alito di vento, senza clamori e con una delicata tenerezza che ci piaceva tanto. Sei stata una bella persona Nonno, bella da morire e con una educazione esemplare che sapeva infondere tranquillità in tutti, specie se la abbinavi al quel tuo sorriso che illuminava tutto ciò che ti circondava. Sei stato davvero una persona speciale, una sorta di Angelo che ci capiva al volo perché avevi il dono di saperci leggerci dentro, sapevi captare i nostri pensieri e le nostre ansie e come se non bastasse , sapevi regalarci piccoli gesti d’amore , come fare una carezza, pronunciare una bella parola di conforto, fissare in uno scatto un momento particolare. Evidentemente c’era bisogno della tua Canon in  un Luogo  migliore del nostro ma, sappi che non ti ringrazieremo mai abbastanza per averti incontrato e che ti abbiamo voluto bene tutti quanti e te ne vorremo sempre.

 

Carmine e tutti i “tuoi” ragazzi.

 

 

 

TUTTI DA IANNI "CATERPILLAR" RICONDA

TUTTI DA IANNI "CATERPILLAR" RICONDA - MASTERCROSSMTB

26° Campionato Italiano Mountain Bike Cross Country 2014 
ACSI - Settore Ciclismo

domenica 7 settembre     2014 a Borgo d'Ale (VC)

Regolamento       Come Iscriversi       Il Percorso

Programma

Campionato Italiano Mountain Bike Cross Country 2014 - 26° edizione

  • RITROVO : DALLE ORE 07.30 presso Salone Polivalente G.Fiorano a Borgo D'ale

Partenze presso Santa Maria della Cella

  • Prima PARTENZA : ORE 09.00
    • Debuttanti (3 giri)
    • Supergentleman A e B (3 giri)
    • Woman 1, 2, 3 (3 giri)
  • Seconda PARTENZA : ORE 10.30
    • Senior (4 giri)
    • Veterani (4 giri)
  • Terza PARTENZA : ORE 13.00
    • Primavera 1° fascia M/F (1 giro su percorso dedicato di km 6)
    • Primavera 2° fascia M/F (2 giri su percorso dedicato di km 6)
  • Quarta PARTENZA : ORE 14.30
    • Junior (4 giri)
    • Gentleman (4 giri)

ATTENZIONE :
Schieramento a sorteggio per i pre-iscritti, gli iscritti di giornata partiranno in coda.
Il campione uscente ha diritto di partire in prima fila.

  • All'arrivo: Mega Ricco ristoro per tutti
  • ORE 17.30 PREMIAZIONE individuale presso Salone Polivalente G.Fiorano (Municipio)

 

I Premi

Per il primo classificato di ogni categoria maglia di campione italiano, medaglia ricordo, fiori e cesto di prodotti locali,
per il secondo e terzo classificato medaglia ricordo e cesto di prodotti locali, dal quarto al decimo classificato di ogni categoria borsa di prodotti locali.
Coppe e/o trofei alle prime tre Società classificate in base al punteggio acquisito dai primi dieci classificati di categoria.

 

 

Scarica il volantino : Fronte - Retro