SAPORITI, MAIUOLO, PIOTTI E BUM BUM BRINDANO A MAGGIORA

SAPORITI, MAIUOLO, PIOTTI E BUM BUM BRINDANO A MAGGIORA - MASTERCROSSMTB

SAPORITI, MAIUOLO, PIOTTI E BUM BUM BRINDANO A MAGGIORA

 

E’ stato uno scenario nobile quello della mattinata primaverile a Maggiora, per una gran fondo destinata a rimanere scolpita nella mente  dei 152 appassionati che hanno corso nell’autodromo di Maggiora.  Insomma, è stata  una festa dello sport e dello spettacolo, impreziosita dalla bellezza di un percorso davvero suggestivo che ha  registrato  la partenza dalla pista dell’autodromo per poi spalmarsi  sull’impegnativo circuito di sei km, lasciato il quale,  si è affrontato il classico percorso di dieci km da ripetere tre volte con le impegnative salite delle Cappelle , della “Ciocca della Volpe”,  del Balmone e del Trincerone per poi affrontare il Taboga finale con  discesa tecnica della Pineta , bella e divertente ma da saper guidare  che riportava tutti  nell’autodromo. Spettacolare! Si sono superati ancora una volta i responsabili  Riccardo Fasola ed Emanuele Poggia, anime dell’evento che ci hanno concesso il paddoch dell’autodromo di Pragiarolo baciato da uno splendido sole che ha esaltato il gran lavoro di Alberto Marucco e i suoi fedelissimi al cospetto di Sua Maestà Sergio Poletti, patron della Palzola che ancora una volta ci ha inondati del suo pregiato prodotto gradito da tutti.  Due le partenze, la prima con i baldi giovani Junior , Senior, Veterani e Gentleman 1 e la seconda col resto della truppa e subito si forma un interessantissimo trenino formato da gente tosta come Maiuolo,  Bianco, Saporiti, Finotti, Cerruto, tanto per citarne qualcuno e subito capiamo che per emergere in questa G.F. del vino, occorre il guizzo del campione, quello che conferma nella sua splendida crudeltà,  che il ciclismo è uno sport impareggiabile. E chi poteva essere a produrre il gesto migliore se non il Senior 1 Alessandro Maiuolo, polpacci esplosivi, classe  e testa sopraffina che sposta gli equilibri e riesce non solo a realizzare il miglior tempo assoluto: 1h, 49’ e 47’’ ma a sbarazzarsi di un certo Luca Finotti, ex Liquigas e Maurizio Taini, felice di posare sul podio con cotanto spessore sportivo. Troppo forte lo Junior federale Federico Bianco che piace per la sua cattiveria agonistica e lotta su ogni percorso dal primo all’ultimo metro e anche oggi nulla possono fare i pur forti Marco Joppa e Manuel Ballinetor ma chi ha entusiasmato davvero è stato il veterano

Loris Saporiti, un personaggio autentico che si presenta nel lavoro, nello sport e nel privato senza alcun bisogno di mettersi una maschera, oggi ha corso come un gemello siamese insieme a Carmelo “Cow Boy”Cerruto, il titolare della maglia tricolore e non gli ha mai ceduto un metro, ha corso a  testa alta, da guerriero e sui tappeti elettronici di zio Poletti è arrivato insieme a cotanto campione ma con un centesimo di secondo di vantaggio e ai microfoni dello speaker Francesco Vita annuncia:” Forse mi ha lasciato vincere, comunque è un onore arrivare col campione italiano e oggi dedico la vittoria a mia figlia Viola e a mia moglie visto che oggi è Santa Rita”! Questo ci piace sentire da gente educata come Loris Saporiti, un uomo che esprime bontà e amore, qualità in via d’estinzione. E il vincitore dei veterani 1 Vittorio Gualtieri? Ho guidato come volevo – ci dice convinto- ho imposto il mio ritmo e sono stato costante fino alla fine. Verissimo, com’è vero che il solo Salvatore Giampà, calabrese testardo, forte  e tenace, ha saputo contrastarlo  fino alla fine conquistando un preziosissimo secondo posto che fa morale, storia diversa per il senior 1 Davide Fornara che domina in lungo e in largo scavando un abisso fra sé e i suoi rivali, oggi Manuel  Calcaterra e Daniele Chiodi. Sul percorso di Maggiore c’era una maglia rossa che troneggiava sulla categoria dei gentleman 1, era quella dell’elvetico imbianchino Michele Albertolli che ancora una volta ha sverniciato la concorrenza dalla quale solo Mauro Antonioli ha opposto una certa resistenza.  Fra coloro che hanno fatto un giro meno, Super A-B, Donne A-B, Gentleman 2 e Debuttanti ha vinto ancora una volta ( le vince tutte), il Debuttante

Bum Bum Ballini, anzi, non si è limitato a vincere banalmente, ha letteralmente dominato  in modo perentorio e autoritario come solo lui sa fare. A differenza di Sansone, che quando perse i capelli smarrì la sua forza, il Super A Lucio Pirozzini si rasa a zero  e sprigiona tutta la sua potenza che anche oggi gli permette di primeggiare su un ottimo Giorgio Bano  e su Aldo Allegranza, bene anche il Super B Giuseppe Rondi che corre una prova maiuscola e posa sul podio con il saggio Pietro Gemme a destra e Giuseppe “ Cochis” Calcaterra a sinistra. E ci ha preso gusto il Gentleman 2 Silvio Piotti che dopo la gara di Vignate fa sua anche la G.F. del vino ai danni del generoso Roberto Poletti e Alex Albieri. Davvero niente male il Primavera Fabrizio Ricci, gran fisico e tanta forza che vince su Filippo Gualtierotti ( sta crescendo questo terribile Biellese) e Andrea Belotti mentre le pedalate rosa premiano ancora una volta Alessia Della Valle (Donne B) e la talentuosa Claudia Peretti ( Donne A), uno scricciolo che vola davvero alto. Ottima la premiazione e poi tutti a pranzare nel paddock a scambiarsi sensazioni, raccontarsi emozioni,  camminando nel solco di questo circuito  Acsi sponsorizzato da MB Bergamo costruendo cose migliori di quelle che ci siamo lasciati alle spalle.

Carmine Catizzone

LA "RAPACISSIMA" SILVIA FA FESTA A PRATO SESIA

LA "RAPACISSIMA" SILVIA FA FESTA A PRATO SESIA - MASTERCROSSMTB

 LA "RAPACISSIMA" SILVIA E IL VELO CUB VALSESIA FANNO FESTA A PRATO SESIA

 

Dopo aver recuperato le fatiche del ciclocross, la “Rapacissima” Silvia Bertocco si è rimessa in moto, con l'entusiasmo, la passione, la serietà e quel sorriso che la contraddistinguono, vero volano trainante del suo Velo Club Valsesia.

Appuntamento agonistico su asfalto lunedì 25 aprile, location di ritrovo, partenza e premiazione la Cooperativa agricola Allafonte, main sponsor del Granpremio organizzato a Prato Sesia con il supporto tecnico del Comitato Acsi di Novara e quel “Brontolo” di Alberto Filippini che cerca sempre di non lasciare nulla al caso, dà il massimo con gli uomini e le donne che nel tempo sono diventati il suo staff e altrettanto pretendendo sempre dalle Società che con lui vogliono organizzare qualcosa.

Il Velo Club Valsesia ce l'ha messa tutta anche questa volta, fortunato nel miglioramento del clima dopo previsioni che si sono rivelate pessimistiche e alla fine splendeva il sole il 25 aprile sugli oltre 170 cicloamatori agonisti che hanno risposto “presente” ad una competizione di qualità.

Percorso rinnovato, dopo il rinvio dello scorso anno e il divieto di passaggio nella galleria sopra Prato Sesia verso Cavallirio, dalla Statale 299 ad un certo punto svolta a destra verso la Frazione Baragiotta: circuito accorciato di qualche chilometri e quindi otto tornate da compiere, per un totale di 64 chilometri. Prime partenze alle 9 con l'aria frizzante a destare i più assonnati tra i Gentlemen, i SuperG e le Donne, decisamente meno freddo alle 11 quando le ruote sull'asfalto le hanno messe i più giovani e i Veterani.

Per una volta la “Rapacissima” Silvia Bertocco non ha vestito i panni della ciclista, si è “limitata” a fare la Presidente, con tenuta sportiva ma senza perdere eleganza, determinata e attenta ai particolari, dal graditissimo rinfresco dopo gara alla qualità della premiazione, con la consegna di cesti e borse ricchissimi.

Le vittorie di giornata hanno sorriso, nelle rispettive categorie, a Cristian Meroni (Ceramiche Lemer), Samuel Mazzucchelli (AS Casalese), Stefano Morniroli (GM Ceramiche), Davide Pertegato (Ceramiche Lemer), Giabluca Lazzati (Polisportiva Besanese), Massimo Corradini (GM Ceramiche), Sandro Serafin (Bike One), Tiziano Malvestio (Bassotoce), Enrico Sammarini (Gaggiano F.lli Giacomel) e quella Samantha Profumo (Myg Cycling Team) che con Silvia ha ormai un rapporto da sorella maggiore, per un'amicizia vera, di quelle che si nutrono di emozioni e di condivisioni che ha trovato negli slanci solidali della Famiglia dei Rapaci uno sbocco naturale.

La collaborazione organizzativa tra il Velo Club Valsesia e il Comitato Acsi di Novara si rinnoverà il prossimo 12 giugno, quando a Borgosesia si disputeranno i Campionati italiani delle categorie Supergentlemen A, SuperG B e Donne: sarà un'altra giornata di festa del ciclismo amatoriale, con il benestare dell'Acsi Nazionale e soprattutto dell'avvocato Emiliano Borgna che già in più di un'occasione ha avuto modo di vedere di persona come sanno fare le cose per bene Silvia Bertocco e i suoi compagni di squadra.

S.Nibbio

 

La fertile mente di Franco Bertona ha elaborato un'altra chicca. Eccola! Non è difficile indovinare chi sono i tre personaggi scelti dal nostro Fraberto, anche perchè sono fra i più duttili, umili e buoni del variopinto gruppo del fuoristrada. Grazie Franco

 - MASTERCROSSMTB

CAVAGLIA DI BREIA 11^ TAPPA ... DURA CHE DURA

CAVAGLIA DI BREIA 11^ TAPPA  ... DURA CHE DURA

Della bassa Valsesia è il paese più alto, anzi, definirlo paese è una parola grossa, infatti è poco più che un borgo che sembra un dipinto di Picasso dove tutti si conoscono, lo credo bene, sono solo 179 abitanti e grazie alla salubre aria incontaminata godono tutti ottima salute. In questi giorni è festa qui a Cavaglia di Breia, infatti dal 24 al 29 si festeggia il santo patrono che è San Giovanni e anche noi del master ci aggreghiamo  alla loro festa portando  tutto il carico dei nostri colori e tutto il calore di cui disponiamo per la 11^ tappa del fortunato Master Mb Bergamo Cup , un circuito che merita tanti applausi,  non fosse  altro perché dai primavera ( 13 anni ai matusalemme  ( 70 e oltre) si divertono tutti e noi con loro. In cabina di regia il Velo Valsesia di

Franco Mango che ha predisposto il classico giro da 13/14 tostissimi  chilometri da ripetere due volte con un dislivello di circa 450 mt al giro, terminate le gare ci si ritrova tutti attorno ai tavoli del ristoro e chi volesse può fermarsi , dopo le premiazioni , a pranzo a gustare i piatti tipici locali a prezzo convenzionatissimo a cura della Pro-Loco.

 

PROGRAMMA

 

RITROVO: ORE 7.30 PRESSO IL CIRCOLO TRE CAVAGLIE

PARTENZE: ORE 9.30 SCAGLIONATE

CATEGORIE : TUTTE ACSI + ENTI

ORGANIZZAZIONE . VELO VALSESIA

INFO . 342 8555217